Pubblicazione Collettiva targata Cremonapalloza

Ultimi scritti

Lo specchio di Itzamà

L

Francisco Tucumàn aveva trascorso gli ultimi vent’anni della sua vita in stato vegetativo presso l’ospedale psichiatrico di Millwood, dopo essere stato rinvenuto in una foresta in Messico, dove stava compiendo delle ricerche. In passato era stato professore ordinario di Storia delle Religioni presso la Cornell University (lo conobbi là). Da anni mi recavo periodicamente a fargli visita; lui se ne stava tutto il giorno nel letto, con gli occhi sbarrati,  o sguardo assente e un’espressione che solo ora riesco a decifrare. La notizia della sua morte mi spaventò, in fondo aveva solo cinquant’anni. Il funerale si...

Il punto e la virgola

I

Era il 1924 quando Jakob Hirsch, uno scrittore ebreo di grande talento, concluse il suo ultimo libro intitolato La vita secondo Emile, una biografia del suo grande amico Emile Dukas, poeta francese, nato nel 1890 e morto al fronte durante la Prima Guerra Mondiale mentre prestava servizio come autista di ambulanza. Nell’ultima frase c’erano un punto e una virgola. Non si erano mai incontrati; prima di allora quel punto terminava una poesia su una copia tascabile della settima edizione di Foglie d’erba di Walt Whitman e la virgola spezzava una lunga frase in un testo di economia domestica per istituti femminili...

Cremona Lozza (città di giovani artisti)

C

Quanto sei bella Cremona, quand’è sera Passo davanti ar Viper de’r Mostrillone E’vvado ‘n Ciocco, c’a bicicletta Faccio n’aperitivo con i vespisti e’n Camparone Quanto sei bona Cremona, dopo cena Johnny de’ Lex me porta, un Millerino Me metto a’ssede, su ‘na portrona bona (quelle de paja) Guardo ‘na minorenne, me pare fregna… Ma nun me fido Se me denuncia, finisco ar gabbio! Mentre ar 21 w.a.y. Ce stanno amici miei Che beveno ‘n bianco fermo da cinque euro E magneno ‘e verdure impastellate «C’ho ‘r macchinone, nun trovo posto Faccio ‘n parcheggio lozzo, davanti a Ugo… Ce sta’r divieto Mejo ‘na murta, che fa’ du passi»...

Ipercoop – Uncensored

I

Vieni con me, amore, al nuovo centro commerciale (Ipercoop) Ce faranno spenne ‘n capitale, dal kebbabbaro faremo l’amore E se nasce una bambina poi, la chiameremo: Piera All’uscita de Livrini c’è: ‘a Cappelletti È ‘na amica mia, dice ch’ha sbajato colore S’è fatta ‘a tinta ai capelli, come Telespalla Bobbe Tinta de rocho, come er Telespalla All’uscita Chocolat Café: ce sta Jumpetti È ‘n barista gentile, te fa pure ‘o sconto Ma se sgari te stronca, co’n còrpo de jujitsu Prima te corca, e poi te fa ‘o scontrino Vieni con me, amore, al nuovo centro commerciale A vedere un film dell’orore, nel multisala faremo l’amore E se nasce una...

HOMO SAPIENS SAPIENS

H

Il primo della catena fosti tu, qualcuno ti chiamò australopithecus afarensis. Vivevi senza pensieri nelle savane dell’Africa centrale ti cibavi di bacche e dormivi nell’erba. di una casa non avevi bisogno. Eh perdio! La liberta non ha un prezzo. Combattevi con pietre grezze. Poi arrivasti tu, homo abilis; Fu il Kenya settentriona1e la tua terra natale ma con l’aiuto di utensili semplici conquistasti l’Europa e l’Asia. Bravo! Non è da tutti colonizzare meta del mondo con pietre semiavorate e bastoni. Arrivasti lì che eri già erectus. Nella valle di Neander in Germania perfezionavi la tecn1ca aggiungevi...

Le Mongolfiere

L

Anche in questa domenica d’autunno e sole molte cose avrei da dirti. Senza il coraggi0 o la forza di dirti ciò che è importante potrei telefonare a te poco lontana per dirti solo di guardare in cielo passare le mongolfiere. Anche se non ho più l’età le cose importanti preferisco rimandarle a domani. Guarda, bella, dalla tua finestra mongolfiere come acini d’uva consumati sul piatto d’argento d’una quiete festiva. Ti chiederei soltanto di non rispondere al mio stupore di bambino con alcuna parola umana né di passare da me per un lungo o furtivo atto d’amore per oggi soltanto voglio restare solo...

Brandy (L’ora di geografia)

B

– Tra tutte le disgrazie che il Lord vi può mandare la più grande è che il mare s’innamori di voi – Così dicevo dall’alto della cattedra senza mai pontificare e io ti ascoltavo trasognata (eri calmo, quasi bello e perdonami se ti do del Tu) In cortile un cockerino ad aspettarti con affetto per nulla esasperato Molti anni dopo fra le palme e le scimmie di un’esotica spiaggia sperduta in uno staterello dell’Asia sudorientale Vidi il mare innamorarsi di noi bagnanti ti pensai e salvai gli altri e me e compresi che la scienza non sempre è strumento di morte Son passati vent’anni e ancora ti...

Pinketts e Montolli a Crema

P

Il 24 aprile scorso si è tenuto, al Klejnot di Crema, un incontro con gli scrittori Andrea G. Pinketts e Edoardo Montolli. La serata, organizzata dal meritorio ente culturale cremasco Caffè; Letterario, avrebbe dovuto vedere una sorta di match pugilistico tra i due autori, una sfida scherzosa che avrebbe dovuto contrapporre i due scrittori sul campo comune dei thriller e dei romanzi di inchiesta. In realtà l’amicizia e la stima tra i due è tale e tanta che la sfida, per quanto scherzosa, è fallita immediatamente. La serata non ha comunque perso il suo interesse, anzi il numeroso pubblico ha potuto scoprire che tra il più...

Io, Fulvia, Costantino e gli altri

I

Italia, settimana televisiva dal 28 febbraio al 6 marzo 2005. Quando credi di aver smesso, quando pensi di esserne uscito, di avere spurgato il virus spazzaturaio della televisione italiana ormai ridotta a siringa infetta per un utente medio lobotomizzato, quando vivi da tempo oramai in quel limbo in cui la televisione di Stato ti fa tristezza, quella privata ti fa incazzare, quella satellitare costa troppo, dal digitale terrestre hai deciso di non farti fregare nemmeno in partenza e il cinema viaggia a 7 euri a visione beh, quando insomma te ne stai in quella situazione ti può capitare di dare altalenanti sguardi ai palinsesti...

Gli imbecilli

G

Mentre gioco col gatto Fulvia e accendo la tv, ragiono che il Paese è popolato da imbecilli. Non nel senso che tutti lo sono, nel senso però che a Cremona quasi certamente almeno uno su dieci lo è. Forse è così anche nel globo. Mettiamo che siamo sei miliardi, ecco, seicento milioni di persone nel globo, probabilmente, sono degli imbecilli. Magari in altri Paesi è peggio che da noi, magari chessò, in Cina per esempio, gli imbecilli sono uno su due. Magari tra gli esquimesi ce n’è solamente uno su cento e loro sì che stan bene, che fan le cose giuste, non le imbecillaggini, loro sì che fan dei bei ragionamenti intelligenti da...

La febbre ritorna

L

Chi non ha ancora visto La febbre al cinema Padus cambi canale, perchè; per raccontare cosa succede in questi giorni nella mia testa, ossia quali associazioni di idee e quali considerazioni io stia macinando sull’utilità pratica del “confidar nell’altrui influenza”, beh, dovrò rovinargli il film e soprattutto il finale. Ci sono percorsi, certe volte, traiettorie, che risultano essere talmente parallele da farti pensare all’ineluttabile precognizione di certe coincidenze. Tipo che hai voglia di un libro diverso e hai voglia di un venerdì sera diverso, e ti capita prima di essere travolto da Rai Tre che...

Cineforum Experience

C

Posso ormai parlare di vero e proprio tunnel da cineforum, mi ritrovo il lunedì e il martedì sera a sedere dentro sale cinematografiche se non proprio gremite almeno discretamente occupate, fenomeno che ultimamente non accade più così spesso, tranne nei casi di qualche blockbuster yankee d’assalto. Con una piccola differenza: il film d’essai lo danno una sola volta, se non hai avuto l’accortezza di procurarti il programma per tempo lo perderai quasi sicuramente, e nonostante ciò il seguito è sempre più confortante. Il film di cassetta invece te lo tengono su un paio di settimane, ma se The Aviator a Cremona lo...

Pubblicazione Collettiva targata Cremonapalloza

Daniele Conca

Avatar

Sto leggendo

Categorie

Ultime recensioni

Il piccolo libraio di Archangelsk

Il piccolo libraio di Archangelsk

"Il piccolo libraio di Archangelsk" è un buon libro, come non può che essere un libro di Simenon anche al di fuori dei romanzi dell'ispettore Maigret.

Charlotte Roche Zone Umide

Zone umide

Zone umide è un bel libro. Non diventerà mai un classico della letteratura (visti anche gli argomenti trattati), ma se in poco tempo dalla data di pub

Neil Gaiman Nessun dove

Nessun dove

Procedimento inverso: serie tv, libro, fumetto (e forse un film?). Alquanto differenti i risultati. Cominciamo col dire che è molto difficile sapere d

Tags