Pubblicazione Collettiva targata Cremonapalloza
Autore

Matteo Codella

Avatar
M

Il paradiso degli orchi

I

Benjamin Malaussene è fratello maggiore di Louna, Clara, Thérèse, Jeremy, Il Piccolo... Una nidiata di fratelli con papà diversi, ma con un’unica mamma che si fa mettere incinta ogni volta che s’innamora, ma che ritorna vergine dopo ogni parto. Questa è la tribù Malaussene che vive a Belleville in un’ex ferramenta al pianterreno di uno stabile, mentre Benjamin vive al quinto piano con il cane epilettico Julius, anche lui bastardo. In assenza di altri responsabili, Ben mantiene la famiglia lavorando ai Grandi Magazzini, dove svolge la mansione di capro espiatorio, «origine di tutto ma responsabile di niente». Proprio a causa della...

Zazie nel metró

Z

Presente la graziosa Cappuccetto Rosso? Dunque, fate conto che sia francese, abbia uno zio che di professione fa il ballerino travestito e che la ospita nella sua casa di Parigi mentre la mamma, divorziata, passa un fine settimana con il suo ultimo amante, insegnate a questa bambina un linguaggio volgare, un comportamento irriverente, abbondante disprezzo per l'autorità è una voglia matta di vedere il metró. Ecco, lei si chiama Zazie e ha dodici anni. Nella Parigi degli anni '50, popolata dai più strani personaggi del tempo, lei si aggira, con singolare indipendenza e disinvoltura, decisa a scoprire un mondo finora sconosciuto. Non...

Pinketts e Montolli a Crema

P

Il 24 aprile scorso si è tenuto, al Klejnot di Crema, un incontro con gli scrittori Andrea G. Pinketts e Edoardo Montolli. La serata, organizzata dal meritorio ente culturale cremasco Caffè; Letterario, avrebbe dovuto vedere una sorta di match pugilistico tra i due autori, una sfida scherzosa che avrebbe dovuto contrapporre i due scrittori sul campo comune dei thriller e dei romanzi di inchiesta. In realtà l’amicizia e la stima tra i due è tale e tanta che la sfida, per quanto scherzosa, è fallita immediatamente. La serata non ha comunque perso il suo interesse, anzi il numeroso pubblico ha potuto scoprire che tra il più...

Infinite Jest

I

«La verità ti renderà libero, ma solo quando avrà finito con te». Infinite Jest: 1307 pagine più altre 135 pagine di note. Mille storie, apparentemente slegate, ma che alla fine della lettura si rivelano tutte parti di un unico splendido disegno. Eppure tutte hanno una loro vita indipendente e tutte sono scritte più che bene, piccoli gioielli che avrebbero potuto meritare una pubblicazione autonoma. E invece si ritrovano tutte insieme qui, tra queste pagine, e incredibilmente, invece di diluirsi o perdere forza, si intensificano fino a far diventare questo romanzo una vera esperienza di vita per il lettore che vi si immerge. In...

Scontrini. Racconti in forma di acquisto

S

L'idea è contemporaneamente semplice e geniale: scrivere un racconto basato su uno scontrino. Anzi, invitare chiunque a scrivere un solo racconto su un solo scontrino e poi selezionare i migliori racconti ricevuti. Le regole cui si devono attenere gli aspiranti autori di questa antologia sono semplici e chiare, spiegate dagli ideatori nel manifesto che apre la raccolta: recupera uno scontrino, scrivi un racconto di esperienze reali legate al sentimento di quell'acquisto, mandaci il racconto e conserva lo scontrino, se sarai selezionato ce lo dovrai inviare. Conseguenze. - Decine di scrittori, in erba e non, si scervellano per...

Incontro con l’autore Gianluca Morozzi

I

Gianluca Morozzi è nato a Bologna nel 1971. Grazie alla casa editrice emiliana Fernandel ha avuto la possibilità di pubblicare i suoi primi romanzi: Despero, Dieci cose che ho fatto ma che non posso credere di aver fatto, però le ho fatte, Accecati dalla luce e la raccolta di racconti Luglio, agosto, settembre nero. Recentemente ha compiuto “il grande salto” pubblicando il suo nuovo romanzo con una casa editrice importante: la Guanda. Per presentare la sua ultima opera, il romanzo Blackout, lo scrittore è intervenuto sabato 25 settembre alla Feltrinelli di Cremona. Di fronte ad un pubblico numeroso e attento, Morozzi è...

Antica Osteria del Quinto

A

Asso di fiori L’Antica Osteria del Quinto nel 2004 festeggia i dieci anni dell’attuale gestione, e sono stati dieci anni di successi se è vero com’è vero che Quinto, a dispetto di mode e tendenze, è sempre rimasto tra i locali di punta della vita notturna cremonese. Nato come osteria di poche pretese, i suoi elementi distintivi iniziali erano buon vino venduto a litri, luce soffusa e ambiente a prova di vandali, nel senso che nessuno faceva storie se rovesciavi il vino, sbaiolavi in terra e incidevi il tuo nome sui tavolacci di legno. In realtà questo è il tipo di locale che a Cremona ha poca fortuna, ma Quinto...

Pubblicazione Collettiva targata Cremonapalloza

Matteo Codella

Avatar

Sto leggendo

Categorie

Ultime recensioni

Il piccolo libraio di Archangelsk

Il piccolo libraio di Archangelsk

"Il piccolo libraio di Archangelsk" è un buon libro, come non può che essere un libro di Simenon anche al di fuori dei romanzi dell'ispettore Maigre

Charlotte Roche Zone Umide

Zone umide

Zone umide è un bel libro. Non diventerà mai un classico della letteratura (visti anche gli argomenti trattati), ma se in poco tempo dalla data di p

Neil Gaiman Nessun dove

Nessun dove

Procedimento inverso: serie tv, libro, fumetto (e forse un film?). Alquanto differenti i risultati. Cominciamo col dire che è molto difficile sapere

Tags