I cipressi si pettinavano al vento

I

I cipressi si pettinavano al vento
nutriti dalle lacrime dei passanti.

Una madre accompagnava il figlio
tra le nebbie dell’autunno,
tra le ceneri non credenti
soffiate a boccate spesse,
da un camino solitario.

La donna lasciava brillanti d’amore,
tra le foglie rastrellate a noia.

Il corteo si fermò,
ma i cipressi…
continuavano a pettinarsi nel vento.

Riguardo l' autore

Massimiliano Pegorini
Massimiliano Pegorini

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Massimiliano Pegorini

Massimiliano Pegorini

Categorie

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi