Gabbiani

G

Mi siedo curando l’impermeabilità dei miei gesti,
tirando un sospiro profondamente leggero.
Ascoltando nuovamente i vostri sguardi acri
e non a caso colgo i vostri desideri.

Poco importa dell’uguaglianza apparente.

Come scogli levigati dal verbo marino,
penetrate l’esistenza.

Riguardo l' autore

Massimiliano Pegorini
Massimiliano Pegorini

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Massimiliano Pegorini

Massimiliano Pegorini

Categorie

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi