Le Mongolfiere

L

Anche in questa domenica d’autunno e sole
molte cose avrei da dirti.

Senza il coraggi0 o la forza
di dirti ciò che è importante
potrei telefonare a te poco lontana
per dirti solo di guardare in cielo
passare le mongolfiere.

Anche se non ho più l’età
le cose importanti preferisco rimandarle a domani.

Guarda, bella, dalla tua finestra
mongolfiere come acini d’uva
consumati sul piatto d’argento
d’una quiete festiva.

Ti chiederei soltanto
di non rispondere
al mio stupore di bambino
con alcuna parola umana
né di passare da me
per un lungo o furtivo atto d’amore
per oggi soltanto
voglio restare solo col mio dolore.

Solo, ubriaco, pensandoti un poco
perché e da ubriaco che ho capito più cose
della vita, del tempo, degli affetti.

Perché oggi, e solo per oggi,
non potrei certo dirti che ti amo a morte,
che ti odio col cuore.

Riguardo l' autore

Igor Paulinich
Igor Paulinich

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Igor Paulinich

Igor Paulinich

Categorie

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi