Archivio

ottobre 2002

o

26.10.02: URANIA – S.BERNARDINO La RI.BO.

2

Oggi è il primo degli scontri davvero difficili della stagione. La corazzata Urania è prima a punteggio pieno ma oggi arriva il S.Bernardino La Ri.Bo., che a parte il nome ridicolo che si ritrova, è squadra tignosa e tecnicamente preparata. In più i sanbernardini sono a secco di punti e con una gara da recuperare, avranno dente avvelenato e gambe da centometristi. I randagi tuttavia si sono preparati a dovere per lo scontro. La settimana appena trascorsa li ha visti dare tutto a livello sia fisico che mentale. All’allenamento di martedì sera infatti erano in dieci, giovedì sera gli stessi dieci ed è quasi finita in rissa...

19.10.02: GILBERTINA – URANIA

1

Vèècchio, vèècchio… bòmber! Bòmber! Vèècchio, vèècchio… bòmber! Bòmber! E’ questo il grido che sale al cielo al termine della partita più tignosa, rude e difficile giocata fino a questo punto di campionato dalla fantasmagorica corazzata uraniota. I randagi escono dal campo bello rasato con espressioni provate, silenziosi, quasi guardinghi. La tifoseria li accompagna negli spogliatoi con le voci accalorate dalla battaglia appena vista consumarsi in campo. E ce n’è davvero motivo. Ma cominciamo dal principio. Oggi il mister Cippo non c’è , spiega il mister Luca al ritrovo alla chiesina, Matrimonio! Chi si sposa...

12.10.02: AZIENDA CARTARIA – URANIA

1

Trasfertone piovigginoso al mitico Luigi Poli di San Sigismondo, patria putativa di numerosi uranioti. I più tecnici tra i randagi si son tutti formati sgambando su queste collinette stoppose e sconnesse su cui i frati, durante il campionato, coltivano patate da decenni. In quel tempo leggendario gli allenatori raccattavano al volo lungo la via Giuseppina i giocatori da tesserare, li tramortivano col randello del prete, li trascinavano in ufficio svenuti, quando si risvegliavano erano atleti della mitica Polisportiva Viscontea. Ciclisti, velisti, meccanici, giocatori di Bridge, cacciatori e pescatori occasionali, clienti di...

5.10.2002: URANIA – SCOIATTOLI CASTELVERDE

5

L’allenamento di giovedì scorso, l’ultimo settimanale, c’erano venti uranioti. Troppi, senza contare poi gli assenti. Alla fine il mister Cippo, col cuore in mano, ha letto la lista dei convocati di oggi. Qualcuno andava escluso per forza. A inizio stagione i tre misters hanno optato per la rosa ampia, a scanso di defezioni non previste, col rischio però di dover fronteggiare questi tagli domenicali senza riuscire a trovar le parole. Cippo, come di fronte ad un tribunale accusatore, si è avvalso della facoltà di scoppiare in un finto pianto a dirotto, però è riuscito ad espletare la triste censura. Cinque uranioti, giovedì sono...

Daniele Conca

Categorie

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi